Natale con Emma

Natale con Emma

di Romina Angelici

natale con Emma angelici

Siamo a Highbury. Esattamente un anno dopo i fatti narrati da Jane Austen in Emma.

John e Isabella sono arrivati ad Hartfield per trascorrere il Natale come da tradizione e quest’anno Emma ha deciso di dare un ballo proprio la Vigilia di Natale.

A impegnarla subito però, e sicuramente più del dovuto, non sono tanto i preparativi per il ballo, quanto i suoi ospiti, sua sorella e suo cognato. Quest’ultimo in particolare, John Knightley, si comporta stranamente, è insolitamente attivo e socievole, diversamente dal solito.

Attenta a non disturbare troppo Mr. Woodhouse, a non irritare suo marito George, e a proteggere Isabella, Emma si ritroverà immischiata in quella che sembra a tutti gli effetti una illecita liaison di suo cognato John con Miss Prince, un’insegnante della scuola per signorine di Mrs. Goddard.

Tutto questo metterà a rischio il Natale? Emma sarà in grado di salvarlo o di rovinare tutto?

Divertitevi a scoprirlo tra le pagine del libro e se non vi piacerà il finale, nessun problema, potrete sempre tornare indietro e scegliere quello che più vi aggrada!

Buona lettura e buon divertimento!

Romina Angelici è laureata in Giurisprudenza e impiegata; vive in provincia, nelle Marche, su una collina sul mare, sposata, ha due figli, ama sia la tranquillità domestica che viaggiare. Di formazione classica, accanita lettrice, adora Jane Austen; a lei ha dedicato un saggio intitolato Jane Austen. Donna e scrittrice pubblicato da Flower-ed ad aprile 2017. Ha pubblicato con la Compagnia Editoriale Aliberti una raccolta intitolata Poesie per un anno e il racconto breve Intrighi d’amore a Villa Roseburn. In passato ha collaborato con la rivista Ottocento Letterario e pubblicato alcuni contributi sul sito Jasit.it; gestisce il blog ipiaceridellalettura.wordpress.com e collabora nella rivista di Pink Magazine Italia.

Tra le edizioni Pink Books è suo Equinozio d’autunno (ispirato a Sanditon di Jane Austen), cui va ad aggiungersi l’ultimo nato Solstizio d’inverno. I Watson, ideale seguito dell’omonimo incompiuto di Jane Austen. Rimanendo in tema, ha partecipato come autrice del racconto “Miss Bennet” all’Antologia Natale a Pemberley, auto-pubblicazione ideata dal gruppo facebook Regency & Victorian.

Dopo aver curato le citazioni de Il diario dei consigli d’amore di Jane Austen, sempre con la casa editrice Flower ed, ha redatto la prima biografia in italiano della scrittrice americana Louisa May Alcott: Non ho paura delle tempeste.